Alcune ricette facili da preparare con l’estrattore

Avete finalmente acquistato il vostro desiderato estrattore?Bene: in questo articolo vogliamo suggerirvi alcune gustose ricette per affrontare, con una nota di gusto, la cattiva stagione. Un buon centrifugato di frutta e verdura di stagione sono infatti l’ideale per tener lontani i malanni che l’autunno e l’inverno portano. Estrattori a freddo: alcune ricette per la stagione invernale Per preparare i mix di frutta e verdura riportati di seguito vi suggeriamo l’estrattore a freddo, ma potrete utilizzare anche una centrifuga anzichè un estrattore, ben sapendo che la centrifuga produce succhi più stratificati in termine di densità. Inoltre la centrifuga, dotata di lame che lavorano in velocità, riscalda il contenuto, portando ad una perdita di nutrienti superiore rispetto alle prestazioni di un estrattore. Estrattori a freddo: alcuni suggerimenti utili Estratto di mela e zenzero. Per tenere lontani raffreddori e influenze l’ideale è… Leggi Tutto

Quanto consuma un ferro da stiro con caldaia?

Come è noto, il ferro da stiro con caldaia rappresenta la migliore risposta possibile alle esigenze di chi deve stirare molti panni e intenda cercare di non protrarre troppo a lungo le operazioni. Il fatto di poter disporre di un serbatoio molto capiente può infatti permettere all’utente di riuscire a completare le operazioni senza doversi fermare e disponendo peraltro di un getto di vapore continuo molto potente, tale da arrivare sino a 130 grammi al minuto. Analogo discorso può essere esteso al getto vapore, altra funzione in grado di rivelarsi molto preziosa per velocizzare le operazioni e migliorarne il risultato finale. Maggiore potenza, maggior consumo Il discorso della potenza, si collega però ad un altro aspetto, ovvero quello relativo ai consumi elettrici. Aumentando la prima, infatti, aumentano in conseguenza anche i secondi. Occorre quindi cercare di capire se valga… Leggi Tutto

Misuratore di pressione, come utilizzarlo al meglio

La pressione arteriosa preoccupa non poco i nostri connazionali. Molto spesso, infatti, chi soffre di pressione alta non sa di essere a rischio e magari non mette in campo provvedimenti tali da contrastare in maniera efficace il pericolo. Proprio per questo motivo sarebbe quindi il caso di adottare all’interno della propria abitazione un misuratore di pressione, magari digitale, in modo da monitorare spesso la situazione. Lo sfigmanometro, altro nome con cui è noto il dispositivo, può in effetti permettere di rilevare la pressione sino a raggiungere la media di 28 operazioni settimanali che sono consigliate da un recente studio condotto in Canada. A chi intenda dotarsi di un misuratore di pressione consigliamo vivamente di visitare miglioremisuratoredipressione.it, portale dedicato appunto al dispositivo, ove è possibile reperire un gran numero di informazioni che possono risultare molto preziose per diradare… Leggi Tutto