Cyclette, come pedalare nella propria casa

Nel corso degli ultimi anni si è andata sempre più affermando l’esigenza di perdere peso e mantenere una adeguata efficienza fisica. Una esigenza che si è però andata a scontrare con alcune difficoltà di carattere pratico, a partire dalla mancanza di tempo che assilla molte persone, impedendo loro di rientrare dal lavoro ad un’ora tale da consentire di realizzare la propria voglia di fare sport.
La migliore soluzione possibile, per questa categoria di persone, si è rivelata negli ultimi anni la cosiddetta cyclette, nota anche con il termine di bici da camera. Brevettata dalla ditta Carnielli, ha avuto grande successo soprattutto negli Stati Uniti, ove sono ormai milioni le persone che la utilizzano in palestra oppure all’interno della propria abitazione per simulare la tipica sgambata che fanno solitamente i ciclisti.
Quali sono i motivi che hanno garantito alla cyclette un successo sempre più rilevante, a carattere globale? Andiamo a vederli nel dettaglio.

I benefici della cyclette

Come abbiamo già ricordato, la cyclette può essere utilizzata anche all’interno della propria abitazione, un vantaggio non da poco considerata la pericolosità che distingue la classica pedalata con una bici tradizionale sulle strade peninsulari.
Soprattutto, può essere utilizzata quando si vuole, caratteristica non da poco per chi magari rientra tardi dopo il lavoro, ad un orario in cui ormai le palestre stanno per chiudere.
Anche da un punto di vista economico la convenienza può essere notevole, considerato come la continua discesa dei prezzi abbia portato il costo della cyclette a poter essere ammortizzato in pochi mesi, ove confrontato con il costo mensile di una palestra.
Una serie di vantaggi che si aggiungono ai benefici fisici, soprattutto di carattere cardiocircolatorio, che possono essere conseguiti con un regolare utilizzo di questo attrezzo.

Come scegliere la propria cyclette

Basta dare una semplice occhiata ad un catalogo, per notare l’estrema varietà delle soluzioni presenti in commercio. Esistono infatti tre tipologie di cyclette (classica, orizzontale e stazionaria indoor), che si distinguono per le loro caratteristiche e che devono essere valutate preventivamente al fine di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.
Proprio per cercare di capire meglio le differenze tra una tipologia e l’altra, il nostro consiglio è di cercare informazioni online, ove sono presenti molti siti che sono in grado di chiarire al meglio il quadro. Come fa ad esempio sceltacyclette.it, portale dedicato al tema che si propone di condurre passo dopo passo il consumatore ad una scelta in grado di rivelarsi un vero e proprio investimento.